Toscana, luoghi abbandonati per chi ama la natura.

C’è un argomento emergente in questi anni in Rete: è quello dei luoghi abbandonati. Celebrati da pagine Facebook e blog appositamente destinati, i luoghi abbandonati (abbazie, frazioni, perfino ferrovie) esercitano un grande fascino, tanto che sono meta di escursioni e visite guidate. Sono affascinanti perché i visitatori immaginano la vita che vi si svolgeva. E, in qualche modo, mettono i brividi proprio per la desolazione che emanano. Non tutti sono visitabili, quindi è importante prendere contatto con i comuni di competenza o con guide esperte per capire se sono accessibili e se sono in programma visite. La Nazione ha scelto alcuni di questi luoghi tra i tanti.

TERME DEL CORALLO (Livorno)

ABBAZIA DI SAN GALGANO (Siena)

COL DI FAVILLA (Stazzema)

CASTELVECCHIO (San Gimignano)

Seguici sui nostri canali!
0