IL LINGUAGGIO DEGLI SPIRITI – Alessia Spooks

IL LINGUAGGIO DEGLI SPIRITI:

Gli spiriti sono forze dell’universo, che si trovano fuori di noi e allo stesso tempo dentro di noi, che abbiamo la stessa sostanza e struttura del cosmo, perché siamo a nostra volta un cosmo.
Ogni forza è una vibrazione, quindi una frequenza, quindi un’informazione.
Ogni forza può essere associata a un nome, un suono, un volto, un’immagine, un animale, un colore, una forma, una sensazione, un’emozione.. tutto questo è informazione.
Quando parliamo con uno spirito, tramite un’invocazione o un’incorporazione, crediamo di averlo scelto come da un catalogo dove è contenuta una gamma di forze che possiamo usare, ma non è cosi. Quando uno spirito entra in contatto con noi è lui a scegliere noi, a farci fare quel dato percorso, per creare determinate condizioni, a farci trovare quell’oggetto, quella formula, quello schema che contiene quelle idee, quei suoni, quelle forme e quei colori. È lo spirito a manifestarsi, noi non lo conosciamo, non sappiamo nemmeno che è dentro di noi, semplicemente quando è il momento lui ci trova e si fa trovare da noi.
In quel momento incontriamo una forza dell’universo, che può essere di natura benigna o maligna, portarci avanti o indietro, in alto o in basso, in fuori o in dentro, ed è importante saperle distinguere.
Talvolta incontriamo demoni, altre volte spiriti benigni, o dei qualsivoglia, e decidiamo se accoglierli o meno.
Questi parlano con noi attraverso le informazioni che riceviamo con i nostri canali percettivi: attraverso un colore possiamo capire la natura dello spirito, la sua vibrazione, così come attraverso un suono.
Siccome però osservare suoni, immagini e colori è una cosa fin troppo normale per noi, il segnale in questo modo sarà poco efficace.
A volte riceviamo segnali più forti che indicano quale forza dell’universo stiamo incontrando: numeri ricorrenti, frasi apparentemente banali che sentiamo in un discorso apparentemente banale, ma soprattutto i sogni.
Gli archetipi che vediamo nei sogni sono manifestazioni di forze che stiamo incontrando sul percorso e che ci stanno scegliendo.
Nel viaggio sciamanico non facciamo altro che osservare questi archetipi in uno stato di sogno lucido, che ci permette di elaborarli coscientemente e prendendo consapevolezza di ciò che accade intorno a noi.
Scegliamo di comunicare più attivamente con gli spiriti, interagirci, riconoscerli, sia in sogno che in trance che in stato di veglia.
In base a tutto questo lo sciamano è in grado di curare se stesso e gli altri, essere medico interiore e guaritore tramite un uso consapevole dell’energia e dell’informazione.
Pochi sono quelli che riescono a fare tutto questo, pochi sono quindi i veri sciamani, ma tutti possiamo arrivarci, seppur gradualmente.
Aprite i canali, fatevi scegliere, ma soprattutto tenete presente che gli spiriti benigni più potenti vi scelgono solo se il vostro animo è puro, e a loro volta gli spiriti maligni più potenti vi scelgono solo se il vostro animo è corrotto.
Anche noi siamo strutturati su livelli di vibrazione, in base al livello su cui siamo sintonizzati, differenti entità, differenti forze si manifestano a noi e ci conferiscono particolari caratteristiche proprie solo di quello spirito, la sua gamma di informazioni.
Altro non posso aggiungere se non: provare per credere..

Alessia Spooks

By |2019-01-29T17:28:51+00:00febbraio 2nd, 2018|Uncategorized|0 Comments